2016-2017




PREMI SPECIALI DELLA GIURIA DI QUALITÀ


STORIA DI UN PICCOLO SEGNO (CHE PENSAVA DI ESSERE UNO SCARABOCCHIO)

1° classificato – Vincitore assoluto

STORIA DI UN PICCOLO SEGNO (CHE PENSAVA DI ESSERE UNO SCARABOCCHIO)

Scuola dell’Infanzia “STALLI”
VICENZA (VI)

Insegnante: MARIA VITTORIA CORANALE

Il lavoro è stato premiato con il riconoscimento più alto, perché racchiude in sé elementi diversi che lo arricchiscono e lo rendono unico.
I disegni dei bambini di 3-4-5 anni, la bellezza della storia, la morale alta e non ultimo, l’utilizzo di svariate tecniche pittoriche; il tutto incorniciato in una favola estremamente semplice: un piccolo segno che sembra uno scarabocchio e che cresce, insieme al bambino, sino a diventare un disegno che, simbolicamente, lo accompagna nel suo percorso di crescita.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>


LA COLLINA DEI CILIEGI

2° classificato – Premio speciale della giuria

LA COLLINA DEI CILIEGI

Scuola Primaria “PIETRO NOVELLI”
MONREALE (PA)

Insegnante: MICHELA RESCICA

L’opera di una scuola primaria tratta un tema molto attuale: il fenomeno degli sbarchi di immigrati sulle nostre coste che in alcuni luoghi del sud Italia, sono una realtà e non un racconto televisivo.
L’elaborato descrive una storia di accoglienza che ci insegna a non aver paura della diversità e di prendere esempio dai bimbi che, con molte meno barriere mentali e se non condizionati dagli adulti, si aprono con un sorriso a coloro che sono diversi.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>


LA BAMBINA CORAGGIOSA E IL LUPO POETA

3° classificato – Premio speciale della giuria

LA BAMBINA CORAGGIOSA E IL LUPO POETA

Scuola dell’Infanzia “RITA FOSSACIECA”
SURBO (LE)

Insegnante: RAFFAELLA PICO

Questo elaborato ha colpito per il capovolgimento di una delle favole più famose: la storia di Cappuccetto Rosso.
Il Lupo è rappresentato con un’espressione amichevole e bonaria: un lupo che prepara colori e profumi per dar vita ai ricordi e che crea un legame con la bambina.
La morale è molto attuale: spesso si ha paura di qualcuno, solo perché non lo si conosce. Tutto il lavoro è estremamente delicato e valorizzato dall’operato dei bimbi, che hanno creato i colori con la frutta e hanno dipinto con le loro manine.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>


PREZIOSA COME L'ORO

4° classificato – Premio speciale della giuria

PREZIOSA COME L’ORO

Scuola dell’Infanzia “F.LLI VOLPI”
LORETO (AN)

Insegnante: VALENTINA VERGARI

Lavoro svolto da bambini di 4 anni. Colpisce oltre il tema, estremamente attuale, la semplicità della storia, i giochi cromatici, creati grazie alla colorazione a più mani che, essendo svolta da bambini di 4 anni, hanno un valore artistico ancora più elevato.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>


IL VOLPACCHIOTTO GIUSEPPE E CRILLO

5° classificato – Premio speciale della giuria

IL VOLPACCHIOTTO GIUSEPPE E CRILLO

Scuola dell’Infanzia “UNITA’ D’ITALIA” DI PIAIA
PONTE NELLE ALPI (BL)

Insegnante: CHIARA DA RIF

L’opera ha come morale l’importanza di far capire ai bulli che, credendosi superiori, rischiano di perdere l’amicizia di persone speciali.
La giuria è stata colpita dalla semplicità e dalla grande tenerezza trasmessa dall’opera. Il lavoro svolto dai bambini è nato da una rappresentazione teatrale della favola ed è stato ambientato nella loro terra e ha consentito, ai bambini di parlare di un tema tristemente attuale come quello del bullismo.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>


IL PAESE DI GOMMA

6° classificato – Premio speciale della giuria

IL PAESE DI GOMMA

Scuola dell’Infanzia “F.LLI GRIMM”
MUGNANO (PG)

Insegnante: MONIA RELLINI

L’opera proviene da una scuola in provincia di Perugia, località nella quale dal mese di agosto, si susseguono scosse sismiche.
Da qui la necessità di aiutare i bambini a rielaborare la paura che vivono per qualcosa di cui non capiscono esattamente la natura. La favola educativa ha spiegato in modo semplice ai bambini cosa è meglio fare in caso di pericolo.
È piaciuta la soluzione proposta dai piccoli delle case di gomma e il messaggio che nelle difficoltà bisogna stare uniti.

Leggi la descrizione dell’opera >>

Ingrandisci l'opera >>



PREMI DEL PUBBLICO


0369

1° classificato – Premio pubblico

AMICI PER LA PELLE

Scuola primaria “MACCHIA GODENA”
FROSOLONE (IS)

Insegnante: MARIA ANNA MONACO

La favola è stata pensata dai bambini e racconta dei pregiudizi che spesso hanno le persone, nei confronti di coloro che in realtà non conoscono e che si basano su racconti di altri spesso “fantasiosi”. La classe costruendo la storia, ha capito che non si devono mai giudicare le persone dal loro aspetto fisico, soprattutto non bisogna dar credito alle dicerie della gente. Le persone andrebbero conosciute nel loro animo e solo allora ciò che penseremo potrà essere veritiero.

Ingrandisci l'opera >>


0616

2° classificato – Premio pubblico

ATTENTI AL LUPO

Scuola primaria “LA CHIARELLA”
LACHIARELLA (MI)

Insegnante: PATRIZIA CATAPANO

La favola ha una valenza formativa e educativa e può contribuire alla crescita psicologica dei bambini. Mostra la realtà nella sua semplicità ma anche nella sua crudezza; ha la funzione di suggerire comportamenti e esempi circa alcuni casi della vita. Trasferisce ai bambini, sia alcuni modelli di comportamento da tenere in considerazione in certe occasioni, sia i concetti del bene e del male.

Ingrandisci l'opera >>


0491

3° classificato – Premio pubblico

ALLA FATTORIA ARCOBALENO

Scuola dell’Infanzia “GIACINTO BONANOME”
ISOLA RIZZA (VR)

Insegnante: ELEONORA DAL PEZZO

La favola è stata ideata e realizzata dai bambini e ben si è legata alla programmazione della scuola, che quest’anno era: “IL DONO” inteso come accettazione dell’altro, appartenenza a un gruppo e creazione di legami forti all’interno dello stesso. Al termine del percorso è parsa evidente la scelta, come morale della favola: il valore dell’amicizia.

Ingrandisci l'opera >>